IL NOSTRO RISTORANTE PIZZERIA

Il nostro ristorante ha una sala interna ed una splendida terrazza vista lago, offre una buona selezione di prodotti tipici italiani tra cui gustose pizze, pasta fresca, un variegato menu di carne e pesce, da accompagnare a un buon bicchiere di vino locale.
Per finire in dolcezza provate i nostri dolci artigianali o un buon gelato.

Volete restare "a casa" date un'occhiata al nostro menu da asporto

Il bar è aperto tutto il giorno, potete iniziare la giornata con una buona collazione "cappuccino e cornetto" oppure gustare uno snack leggero.

Nel periodo di alta stagione la cucina è aperta con orario continuato da mezzogiorno fino a sera !

 

 

Pechino Parigi

Il nostro ristorante è stato ristrutturato nel 2017 e ospita ora una mostra di fotografie dedicate alla storica impresa del Principe Scipione Borghese, di cui la famiglia Borgese Cavazza è diretta discendente. 

La storia racconta che, il 31 gennaio del 1907, il quotidiano parigino "Le Matin" lanciò una sfida: "C'è qualcuno che accetti di andare nell'estate prossima da Pechino a Parigi in automobile?" L'annuncio suscitò un grande clamore: moltissimi appassionati vollero dimostrare come l'auto, da poco introdotta, potesse dimostrarsi una concreta alternativa ai trasporti marittimi o ferroviari. Gli ostacoli da superare lungo i 16.000 km del percorso apparivano però insormontabili e gran parte degli iscritti si ritirò. Soltanto 5 equipaggi furono così determinati da presentarsi il 10 giugno a Pechino per la partenza, e tra di essi spiccava quello del Principe Scipione Borghese alla guida di un'Itala 35/45. Al contrario degli altri, il Principe scelse un'auto pesante ma molto più potente e robusta di quelle degli avversari, per affrontare meglio i terreni accidentati e per guadagnare velocità nei tratti più facili. La scelta risultò vincente perché il Principe, insieme al suo meccanico Ettore Guizzardi e al giornalista Luigi Barzini, giunse al traguardo in soli 60 giorni, distaccando di ben tre settimane gli altri partecipanti. 

Scipione Borghese 

Migliarino 11 febbraio 1871 - Firenze 15 marzo 1927

Decimo principe di Sulmona, frequenta l'Accademia Militare di Torino e studia scienza e matematica a Roma e Parigi. Brillante studioso, dotato di un grande spirito d'azione e d'avventura, si distingue come alpinista, esploratore e pioniere organizzando diverse spedizioni nel Medio e nel lontano Oriente. Lo contraddistinguono una ferrea forza di volontà, una memoria formidabile e un'ammirevole capacità organizzativa. Membro attivo della vita politica dei suoi tempi, viene eletto deputato dal 1904 al 1913. Partecipa alla Guerra di Libia e si arruola come volontario nella Grande Guerra, ottenendo una medaglia d'argento, una di bronzo, due croci di guerra e il grado di Tenente Colonnello. Nel 1895 sposa la Duchessa Anna Maria de Ferrari, che gli darà le figlie Santa e Livia. 

Entra nel mondo di Fornella Camping

Ho letto l'informativa sulla privacy
C.F. / P.IVA 01725540981 C.S. € 105.000,00 R.I. di BRESCA​ 01725540981 REA 344025 All rights reserved, 2017
Booking
2021 Prenota ora
Hai un codice di prenotazione? Paga Online / Check In »
News